Il mercurio è considerato per l’Organizzazione mondiale della sanità come un dei 10 più pericolosi prodotti chimici.

Ogni esposizione lunga o corta ha conseguenze molto gravi sulla salute. L’introduzione nell’organismo può avenire sia per ingestione, per inalazione dei vapori o semplice contatto.

I vapori di mercurio sono senza odore, invisibilo e molti tossici. In caso di presenza di mercurio liquido è necessito un intervento rapido.

CURIUM vi accompagna nella gestione del mercurio i vostri laboratori, unità di produzione, Centri ricerche…

Il mercurio puo essere peresente negli impianti di trattamento aria, nelle attrezature dei laboratori, sulle superfice…

Una diagnosi è fondamentale per assicurarsi che tutta la contaminazione sia stato, identificata ed eliminata.

skull
SGH08
pollut
P1080260
Diagnosi de contaminazione

La diagnosi in situ della contaminazione è una un fase essenziale doppo il processo di decontaminazione.

La fase di diagnosi preliminare permette di definire la quantità di mercurio gassoso e mercurio sulle superfici. Questa prima fase di studio permette anche de definire le migliori soluzioni di decontaminazione e le conseguenti tecniche di convalida.

Le sfide di questo studio sono numerosi e permettono di:

  • Controllare la natura, l’ubicazione e le quantità della contaminazione nei vostri sistemi di ventilazione ed aria condizionata, sulle superfici, attrezzature dei laboratori o impianti industriali…
  • Individuare le aree da pulire
  • Definire i processi di cleaning specifici per il mercurio
  • Definire il campionamento, la soglia di decontaminazione da raggiungere.
Intervento di emergenza

Intervento di emergenza

I nostri processi:

  • Zonizzazione
  • Diagnosi della contaminazione
  • Aspirazione del mercurio liquido
  • Neutralizzazione
  • Controllo della decontaminazione con strumenti mobili d’analisi
  • Reporting e certificato di decontaminazione
  • Gestione dei rifiuti pericolosi
Image1
a2c991b87c_92704_01-intro-698
Smaltellamento di impanti con celle a catodo di mercurio

La Convenzione di Minamata sul mercurio adottata il 19 Gennaio 2013 a Ginevra, assicura la protezione della salute umana e dell’ambiente.

Oggi gli impianti di produzione cloro-alcali con celle a mercurio devono riduzzire l’impiega di questo processo fine 2017. A partire dal 2025 nessuna industria cloro-alcali può più utilizzare questo processo.

CURIUM vi aiuta a definire e struttuare lo smantellamento della vostra installazione di cloro-alcali.

La gestione del vostro progetto è composta da:

  • Diagnosi di contaminazione
  • Selezione e gestione dei vostri subfornitori
  • Gestione del mercurio liquido inclusi:
  • Il ricondizionamento
  • Trasporto (conformi al ADR, IMDG)
  • Trattamento dei rifiuti
Trattamento dei rifiuti di mercurio

In contatto con gli impianti di trattamento europei, CURIUM vi propone la sua competenza per:

  • La creatione del dossier dei movimenti tranfrontalieri di rifiuti pericolosi e del loro smaltimento (Convenzione di Basilea)
  • Ricondizionamento ADR, IMDG
  • Preparazione e gestione del trasporto
  • Gestione dei documenti di movimento

Il mercurio liquido viene stabilizzato e stoccato in miniera di sale.